Tutti in piedi in Aula per il 25 aprile, tranne Lega e Fratelli d’Italia

loading...

Era già capitato con l’omaggio a Liliana Segre, ma la storia sembra non aver insegnato a e tende a ripetersi con una ciclicità alquanto sospetta. Oggi a Montecitorio, durante la discussione finale prima dell’approvazione del decreto Cura Italia, c’è stato un momento dedicato alle celebrazioni del 25 aprile, la festa della Liberazione. Dai banchi della maggioranza tutti i deputati si sono alzati in piedi per applaudire. Dall’altro lato dell’emiciclo, quelli di Lega e Fratelli d’Italia hanno ben pensato di rimanere seduti e non partecipare al momento.

Il tutto è stato immortalato in un video condiviso dalla deputata del Pd Patrizia Prestipino, che ha denunciato la destra che si è rifiutata di partecipare a questo momento che dovrebbe rappresentare l’unità di un Paese di fronte a un fatto storico che va ricordato come deciso per la storia del nostro Paese.

loading...

«Tutti i Deputati Pd e la maggioranza in piedi per celebrare la Festa della Liberazione. Con orgoglio e pathos. Ovviamente la destra seduta a protestare, come se la Festa della Liberazione dal nazifascismo non appartenesse anche a loro. Vergogna!». E nel video si mostra proprio l’atteggiamento dei deputati della destra italiana, Lega e Fratelli d’Italia, nella loro ferma convinzione di non partecipare al ricordo del 25 aprile, la Liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo. Il tutto all’interno di un’Aula di Parlamento della Repubblica Italiana dove la lotta al fascismo ha mosso i suoi passi nel secondo dopo guerra.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Seguici su Facebook alla pagina:

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.