Coronavirus isolato allo Spallanzani . “Nuovi spazi per cure”. Record dimissioni in Cina: oggi tornano a casa in 37

loading...

Il codice genetico del Coronavirus è stato isolato anche allo Spallanzani di Roma (dieci giorni fa era stato isolato in Cina ma, spiegano i ricercatori italiani, i cinesi non lo avevano distribuito). Lo ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza durante una conferenza stampa. “Aver isolato il virus significa avere molte opportunità di poterlo studiare, capire e verificare meglio cosa si può fare per bloccare la diffusione. Sarà messo a disposizione di tutta la comunità internazionale. Ora sarà più facile trattarlo”.

“Ora i dati saranno a disposizione della comunità internazionale. Si aprono spazi per nuovi test di diagnosi e vaccini. L’Italia diventa interlocutore di riferimento per questa ricerca”. ha spiegato il direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani Giuseppe Ippolito.

Coronavirus isolato alla Spallanzani: “Possibilità per nuove cure e messa a punto di un vaccino”


Ultime notizie Coronavirus: 37 pazienti dimessi oggi, record

Sono 37 i pazienti dimessi oggi, tra cui un 88enne, dall’ospedale Jinyintan di Wuhan, dove erano stati ricoverati per infezione da coronavirus. Si tratta di un nuovo record per il nosocomio in prima linea contro l’epidemia. Già venerdì erano stati dimessi in 20. Tutti i pazienti dimessi, secondo i media locali, dovranno osservare un periodo di quarantena precauzionale di due settimane.

Coronavirus, completato a Wuhan l’ospedale dei record: è stato costruito in soli 8 giorni

  
Ma la Cina non ha intenzione di calare l’attenzione contro il virus. Le persone di Wuhan sospettate di aver contratto il nuovo coronavirus saranno “isolate in aree designate con effetto immediato”: lo prevede una disposizione emessa dalle autorità sanitarie locali che profila la nascita di una sorta di ‘lazzaretti’. Negli sforzi per contenere il contagio, le categorie finite nel mirino includono coloro ai quali è stata diagnosticata febbre collegata alla polmonite e coloro che sono stati “in stretto contatto” con pazienti contagiati.

Al momento sono 23 i pazienti provenienti da zone della Cina interessate dall’epidemia: sono stati tutti sottoposti al test per il Coronavirus, che è in corso. Lo fa sapere lo Spallanzani. Altri 13 pazienti, è aggiunto nel bollettino, sono stati isolati e dimessi dopo il risultato negativo del test.

loading...

Coronavirus, il team italiano che studia il virus: “Così è passato dal pipistrello all’uomo”


“In merito alla coppia cinese positiva al Coronavirus attualmente ricoverata – continua il bollettino dello Spallanzani – le loro condizioni sono in continuo monitoraggio: i due pur mantenendo condizioni discrete presentano entrambi polmonite virale con interessamento alveolo interstiziale bilaterale”.

Due persone tornate da Wuhan in Germania, a bordo dell’aereo militare messo a disposizione per il rientro dei passeggeri, sono state contagiate dal virus. Lo ha reso noto l’amministrazione di Germesheim, secondo quanto riporta la Dpa. I due pazienti sono stati isolati e verranno adesso portati al policlinico di Francoforte. Sull’aereo, atterrato a Francoforte nel pomeriggio, c’erano 120 persone

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Seguici su Facebook alla pagina:

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.